Economia circolare e il progetto EPD

Published on sabato, 10 giugno 2017

Lo scopo di queste dichiarazioni è quello di quantificare ed oggettivare dati (consumo di acqua, suolo, CO2, emissioni in atmosfera, ecc.) relativi all'intero ciclo di vita delle nostre forniture, finora mai definiti in maniera omogenea e confrontabile.

Grazie a questo progetto sarà possibile:

  • Avere una metrica di riferimento rispetto a cui valutare tutte le varie iniziative di Circular Economy
  • Definire benchmark/KPI di riferimento sulle merci che acquistiamo in modo da darci degli obiettivi di miglioramento
  • Avviare un controllo sulla nostra impronta ambientale su tematiche quali consumo acqua, suolo, emissioni di CO2, uso risorse naturali ecc.
  • Valutare la nostra esposizione al rischio prezzo e al rischio di interruzione di fornitura (in base ai materiali e alle aree di provenienza)
  • Ridurre costi grazie al controllo di consumi e all’ottimizzazione dei processi produttivi

 

Questo importante progetto ci permetterà di settare per primi uno standard di eccellenza sul tema della Circular Economy delle forniture legate al mondo dell’energia e sarà punto di partenza per tutti i progetti del gruppo volti alla creazione di un mondo più sostenibile.